Vaccinazione

 

Vaccinare il cane è fondamentale per proteggerlo da malattie infettive ad alto rischio. I cuccioli sono protetti dal latte materno fino a diverse settimane dopo lo svezzamento, momento in cui la loro salute diventa vulnerabile alle malattie infettive.
Il primo vaccino è somministrato dopo che il cucciolo è stato svezzato e sverminato, allo scopo di ottenere la migliore risposta immunitaria.

>> MALATTIE INFETTIVE DEL CANE E LORO PREVENZIONE

• La parvovirosi canina la più grave e comune malattia infettiva del cane. È un problema serio, con epidemie che possono verificarsi periodicamente.
Tra i sintomi: vomito e diarrea che conducono rapidamente a disidratazione e collasso.
La morte del cucciolo può avvenire entro 24 ore. L’unica protezione contro questa malattia è la vaccinazione.

• Il cimurro canino è una malattia altamente contagiosa e spesso fatale. È importante vaccinare tutti i cani, perché il periodo di incubazione del virus è lungo (circa tre settimane) e, quando esordisce l’infezione, essa è spesso molto grave.
I cani che sopravvivono all’infezione virale iniziale spesso convivono con alcuni problemi come deformazione dei denti, tic nervosi e predisposizione ad episodi epilettici.

• L’epatite infettiva canina colpisce il fegato. Le forme acute possono causare la morte del cane entro 24-36 ore. I soggetti che sopravvivono alla malattia possono divenire portatori e diffondere il virus ad altri cani.

• La leptospirosi è una malattia infettiva sostenuta da differenti sierotipi.
È trasmissibile direttamente, da animale malato a sano, o indirettamente attraverso l’ingestione di materiale contaminato. Agenti di diffusione sono soprattutto i roditori, che eliminano le leptospire con le urine. Nel cane la leptospirosi si manifesta con differente sintomatologia: gastroenterite emorragica, ittero, nefrite.
Oltre ad essere pericolosa per il cane, tale patologia può essere trasmessa all’uomo. È importante vaccinare i cani particolarmente esposti prima del periodo a rischio.

• Il virus della bronchite infettiva o parainfluenza canina è uno dei patogeni responsabili della malattia conosciuta come “tosse dei canili”. Come indica il nome, è una malattia respiratoria molto contagiosa, specifica di canili, pensioni, allevamenti, rifugi. Questa malattia è riconducibile al batterio Bordetella bronchiseptica e al virus della Parainfluenza.
I cani colpiti manifestano una tosse secca che può durare molte settimane, causando disagio tanto al cane quanto a chi vi convive.

• La rabbia è una malattia virale che può essere trasmessa all’uomo (zoonosi) attraverso il morso e il graffio di animali infetti. Si manifesta con sintomi a carico soprattutto del sistema nervoso. La vaccinazione antirabbica è obbligatoria quando si porta il cane all’estero.

 

cane vaccinazione e libretto

>> RICHIAMI VACCINALI E IL LIBRETTO VACCINALE

È necessario ripetere la somministrazione dei vaccini secondo le linee guida consigliate, affinché la loro efficacia venga mantenuta
per tutta la vita del cane.

Le vaccinazioni del cane sono registrate su libretto, che contiene i dettagli di ciascun vaccino e la data di somministrazione. È firmato dal veterinario ed è un registro permanente, necessario per dimostrare la storia vaccinale del cane nel caso in cui debba essere introdotto in una pensione o debba viaggiare al seguito della propria famiglia adottiva.

 

>> SFOGLIA I CONTENUTI DI QUESTA NUOVA SEZIONE

> COMPORTAMENTO
> IGIENE SALUTE E BELLEZZA
> VACCINAZIONI
> ALIMENTAZIONE
> ATTENZIONE!

cucciolo con libretto

RICORDATI SEMPRE CHE IL TUO VETERINARIO È IL PRIMO RIFERIMENTO PER LA SALUTE DEL TUO CUCCIOLO

>>Per te
un
simpatico
omaggio
REGISTRATI
>>