PARASSITI ESTERNI

LE PULCI

Pulci
Pulci icon

>> LO SAPEVI CHE?

Le pulci sono piccoli insetti succhiatori di sangue, che possono infestare il cane ma anche l’uomo.
I morsi delle pulci causano irritazione e talvolta scatenano gravi reazioni allergiche negli animali e anche nelle persone. Le pulci possono anche trasmettere malattie come la Bartonellosi (nota anche come malattia da graffio di gatto).

>> IL MIO CANE COME PUÒ PRENDERE LE PULCI?

Le pulci sono un problema tutto l’anno e sono tra i parassiti esterni più frequenti nei cani.
Le pulci adulte trovate nei nostri cani rappresentano solo il 5% del totale. Il resto è nascosto nell’ambiente sotto forma di uova, larve e pupe. Le pulci si possono trovare in giardino, nei parchi e in zone esterne come nelle nostre case: sui tappeti, sui divani o nel letto, e in tutte le aree dove il cane vive o si muove.

Pulci

Nell’ambiente, le uova si schiudono liberando le larve che si trasformeranno in pupe.
Le pulci si sviluppano all’interno delle pupe che possono sopravvivere nell’ambiente fino a 10 mesi o più! Le giovani pulci emergono dalle pupe e saltano sul cane al suo passaggio.

Ciclo di vita della pulce

Le pulci sono molto prolifiche soprattutto in primavera e nei mesi estivi: una femmina può produrre 1000 nuove pulci in soli 21 giorni. Gli inverni miti e umidi e le case riscaldate consentono a questi parassiti di sopravvivere tutto l’anno.

Per eliminare definitivamente le pulci è necessario interrompere il loro ciclo riproduttivo, eliminando gli adulti prima che possano deporre le uova, con un’azione adeguata e protratta nel tempo.

>> SINTOMI

Le pulci causano prurito all’animale durante il pasto di sangue. Alcuni cani possono sviluppare dermatite allergica al morso della pulce (prurito intenso, graffi, perdita di peli e ispessimento della cute) per una reazione allergica alla saliva.

I cuccioli possono sviluppare una grave anemia causata dalla grande quantità di sangue succhiata dalle pulci.
Infine, le pulci possono essere un veicolo per alcune tenie comuni nel cane e nel gatto (Dipylidium caninum).

RICORDATI SEMPRE CHE IL TUO VETERINARIO È IL PRIMO RIFERIMENTO PER LA SALUTE DEL TUO CANE.

>>Per te
un
simpatico
omaggio
REGISTRATI
>>