PARASSITI INTERNI

Vermi intestinali nel cane

Icon vermi intestinali

>> LO SAPEVI CHE?

I parassiti che infestano l’intestino dei cani, tra cui i nematodi e i cestodi, possono essere trasmessi anche all’uomo (zoonosi) e causare gravi complicazioni tra cui la cecità.
Trattare queste parassitosi dei cani è perciò molto importante, non solo per il benessere dell’animale, ma anche per la salute dell’uomo.

GLI ASCARIDI

Toxocara canis e Toxocaris leonina
Ascaridi
Ascaridi

Sono tra i vermi tondi più comuni: uno studio ha dimostrato che fino al 12% dei cani e fino al 31% dei cuccioli sono infestati da Toxocara canis1,2.

Vermi Intestinali cane

>> COME PUO' IL MIO CANE CONTAMINARSI CON GLI ASCARDI?

Sono molto prolifici: possono deporre fino a 300.000 uova al giorno.
I cani infestati eliminano con le feci queste microscopiche uova nell’ambiente, dove diventano infettive dopo 2-3 settimane. Le uova rimangono attive e in grado di infettare fino a 5 anni. Altri cani possono ingerirle annusando o leccando il terreno o altre sostanze. Possono contaminarsi mangiando un roditore o altri piccoli mammiferi infestati a loro volta.
I cuccioli possono esserne infestati alla nascita poiché la madre può trasmettere il parassita durante la gravidanza o attraverso l’allattamento.

>> SINTOMI

Molti cani non mostrano segni di malattia. I cani con una grave infestazione, in particolare i cuccioli, hanno sintomi come pancia gonfia, diarrea o vomito. In alcuni casi anche segni respiratori, per migrazione delle larve a livello polmonare.

>> RISCHIO PER L’UOMO

I bambini sono particolarmente a rischio giocando spesso a terra nei parchi, recinti di sabbia, ecc... Gli adulti possono essere esposti in attività come il giardinaggio o in altre attività manuali.
In uno studio in Inghilterra, il 30% dei campioni di suolo prelevati da grandi parchi cittadini e aree pubbliche è contaminato da uova di Toxocara3.

  1. Overgaauw et al., Veterinary and public health aspects of Toxocara spp. Veterinary Parasitology 2013, 398–403.​
  2. C. Martı´nez-Carrasco et al. Epidemiological Study of Non-systemic Parasitism in Dogs in Southeast Mediterranean Spain Assessed by Coprological and Post-mortem Examination, Zoonoses Public Health. 54 (2007) 195-203.​
  3. R. Kirchheimer, D. E. Jacobs, Toxocara species egg contamination of soil from children’s play areas in southern England, Veterinary Record (2008) 163, 394-395.

GLI ANCHILOSTOMI

Ancylostoma caninum
Ancylostoma braziliense
Uncinaria stenocephala
Anchilostomi
Icon anchilostomi

Come gli ascaridi, anche gli anchilostomi (vermi uncinati) vivono nel tratto digerente del cane. Si attaccano alla parete intestinale, si nutrono di sangue e tessuti. Qui depongono le uova che raggiungono l’esterno attraverso le feci del cane.

>> COME PUO' IL MIO CANE CONTAMINARSI CON GLI ANCHILOSTOMI?

Le larve si schiudono dopo circa 10 giorni e vivono nel terreno. Possono infestare il cane con un semplice contatto e penetrando tramite la pelle o perché il cane le ingerisce annusando o leccando le superfici contaminate.

>> SINTOMI

I vermi uncinati causano sanguinamento della parete intestinale che, in particolare per i cuccioli, può essere molto grave perchè inducono diarrea sanguinolenta e grave anemia, che a volte può causare la morte.
Nei cani più anziani, il sanguinamento può essere cronico e con perdita di peso.

>> RISCHIO PER L’UOMO

Gli anchilostomi possono infestare anche l’uomo penetrando attraverso la pelle.
Causano problemi dermatologici, prurito e cicatrici visibili e deturpanti.

I TRICURIDI

Trichuris Vulpis

Sono i parassiti interni del cane più diffusi in Italia.1
I tricuridi, anche detti vermi a frusta per la loro forma, vivono nell’intestino crasso del cane e si nutrono di sangue.

>> COME PUO' IL MIO CANE CONTAMINARSI CON I TRICHIURIDI?

Il cane può infestarsi ingerendo le uova eliminate nell’ambiente da altri cani nella terra o altre superfici contaminate.
Queste uova sono particolarmente resistenti nell’ambiente e possono sopravvivere per almeno 5 anni.

>> SINTOMI

I cani potrebbero non mostrare alcun segno di infestazione.
Tuttavia, nelle infestazioni più gravi, causano diarrea sanguinolenta e anemia grave e, se non trattate, possono causare la morte dell’animale. L’infestazione cronica provoca una progressiva perdita di peso.

1. Arfuso, Brianti E. et al., Italian nationwide survey on endoparasites of dogs, XXX Congresso Nazionale della Società Italiana di Parassitologia, Milano 26-29 Giugno 2018 e relativo Study Report​.

RICORDATI SEMPRE CHE IL TUO VETERINARIO È IL PRIMO RIFERIMENTO PER LA SALUTE DEL TUO CANE.